Una-citta-che


UNA CITTà CHE TI ASSOMIGLIA
(Balduzzi - Ciprì - Enderle)


E mi fermai
dove solo tu sai
dove al buio succede l'aurora
e mi calmai.

Non dubitai
niente al mondo vorrei
che salire la cima del monte
dove sei.

Anche i passeri nel vento
che volano
hanno un nido
ed al sicuro riposano
anche i piccoli del cervo
hanno tane dove tornano.

E mi fermerò
all'ombra dei tuoi portici
abiterò in una grande città
che ti assomiglia
e mi scalderà.