Ave-maria-di-lourdes-lunga


1 O Vergin Maria
regina del ciel
a Lourdes ritorna
il popol fedel.
2 Va un dì Bernardetta
fuscelli a cercar
con due bambinette
che il gel fa tremar.
3 La grotta s'accende
di luce del sol
la bella Signora
la bimba a sé vuol.
4 Di bianco candore
recinta d'un vel
le cinge la vita
un lembo del ciel.
5 La bimba ai suoi piedi
la sta ad ammirar
il segno di Croce
impara a ben far.
6 Sgranando un rosario
si muove la man
la via della prece
non indichi invan.
7 Sarà mio diletto
vederti ancor qui
ritorna t'aspetto
per quindici dì.
8 A te io prometto
fanciulla fedel
il gaudio splendente
per sempre nel ciel.
9 La folla credente
qui viene a gioir
dell'umil veggente
spiando il venir.
10 Il popol fedele
capisce da se
che un’era si sciude
d’amore e di fè
11 La bella Signora
ben presto riappar
la giovin pastora
ritorna a sperar.
12 La Dama del cielo
riprende a parlar
« Per i peccatori
tu devi pregar ».
13 « Di far penitenza
ti prego altresi
oh gran penitenza
per tutti i tuoi dì ».
14 « A questa sorgente
venite per ber
quest'acqua lustrale
salute dà inver ».
15 La piccola scava
e l'acqua vital
repente zampilla
dal suol ospital.

16 « Ed una cappella
si faccia innalzar
che all'uomo ricordi
che deve pregar ».
17 « E questo figliola
desio del mio cuor
tu presto va a esporre
al tuo pastor ».
18 La Donna rivela
il grande mister
all'umil pastora
svelandole il ver.
19 Maria Immacolata
in Te noi crediam
e sotto il Tuo manto
conforto cerchiam.
20 A Lourdes pellegrina
la folla da allor
ritorna incessante
accesa d'amor.
21 Al nuovo richiamo
dobbiamo obbedir:
ci chiama il Signore
ci vuol convertir.
22 Dei nostri ammalati
lenisci il dolor:
che sian consolati
dal dolce tuo cuor